[Esercizio trasformativo per il nuovo anno] Buon anno!

Condividi
7

Ciao, per augurarti buon anno, ho deciso di farlo così, regalandoti questo potente esercizio affinché il 2020 possa davvero essere un anno nuovo e migliore per te.

L’esercizio che sto per proporti, è un rituale da fare ogni giorno, e se lo farai con cuore apertura sincera, sarà davvero trasformativo e sono certo, vedrai accadere tante cose nuove e belle intorno a te, delle sincronicità che sono certo ti sorprenderanno. E questo dovrebbe accadere a partire già dai giorni in cui lo farai, anche prima di finire l’intero ciclo. Te lo dico perché, prima di proportelo, l’ho fatto anche io in prima persona, e per me è stato davvero magico!

 

“Sì vabbè, Miché, ma sarà un caso!”

Ok, so che come singola persona non rappresento una statistica, ma sono certo della bontà di questo esercizio, anche per i principi psicologici che vi sono dietro.

Detto in parole semplici, questo esercizio, anche secondo la letteratura psicologica, ti aiuterà a reintegrare parti di te intime con cui avevi perso contatto. In parole ancora più semplici, significa che facendolo ti sentirai via via più intero, pieno, sereno e in pace con te stesso e con una maggior capacità di accogliere le emozioni dentro di te, oltre che con nuove consapevolezze.

Secondo tradizioni esoteriche invece, questo esercizio ti permetterebbe di sviluppare e armonizzare sia il tuo maschile (yang) che il tuo femminile (yin). Non so se lo sai, ma il maschile, in molte di queste tradizioni, è associato alla capacità di agireconcretizzare, alla fermezza, alla volontà, così come agli aspetti materiali della vita (patri-monio), mentre il femminile, è collegato all’accoglienza, alla capacità di accettare, alla tenerezza dolcezza, alla creatività e anche all’amore (matri-monio) e alle connessioni in generale, siano essere relazioniamicizie o senso di appartenenza.

 

“Sì ok, bello, interessante, ma di che si tratta Miché? Che devo fare?”

 

Innanzitutto procurati un diario, o un agenda, o va bene anche un semplice quaderno. E’ un esercizio che dovrai fare per 21 giorni consecutivi.

 

Il mio suggerimento è: inizia oggi stesso!!! 

 

Il primo dell’anno porta con sé una grande energia e voglia di novità, e il cambiamento implica la novità.
Per cui, approfittane, cavalca questa energia collettiva e non aspettare domani!  

 

Ogni giorno dovrai scrivere su un diario qualcosa di importante e intimo che non hai mai detto a mamma e papà. Qualcosa collegato a qualche episodio, ricordo, avvenimento passato che hai vissuto. Non dimenticare di scrivere cosa hai provato in quella situazione, le tue emozioni.  

 

Inizia scrivendo:
– “Mamma, non t’ho mai detto che…” 
– “Papà non t’ho mai detto che…”
 
Ti faccio un paio di esempi per renderti l’idea:

 

“Mamma non t’ho mai detto quanto è stato bello per me, quella volta che, quando facevo la quinta elementare ho preso una nota a scuola, sono tornato a casa impauritissimo della tua reazione, e invece tu ti sei seduta affianco a me, chiedendomi, ascoltandomi e perdonandomi. Mi commuove ripensarci ora. Grazie per essere stata così comprensiva e affettuosa con me.”

 

Papà non t’ho mai detto quanto mi vergognavo di te tutte le volte che tu eri arrogante con gli altri, quanto io avrei voluto non essere lì, e allora mi facevo piccolo, speravo di non essere visto, notato o associato a te dalle persone. Mi dispiace per questo, ma questa è la verità, quello che provavo, vivevo e sentivo.”

 

Concretamente ci vorranno solo 5 minuti.
5 minuti al giorno per 21 giorni per veder accadere tante cose nuove intorno a te.
Sei disposto a farlo?

 

E’ importante che tu vada avanti per tutti e 21 i giorni. Ogni giorno una cosa diversa.
E semmai saltassi un giorno…ricomincia!!!
Eh sì! Ricomincia, per arrivare a 21 giorni! Per cui, ti conviene fare di tutto per ricordarti. Metti una sveglia, dei post-it sul frigo, o un foglietto sul cuscino così che tu possa vederlo prima di andare al letto. Insomma usa lo stratagemma che vuoi, ma fai in modo da non saltare neanche un giorno!

 

So che non sarà facile, ma credevi forse che crescere e cambiare la propria vita in meglio sia facile?

 

Perché è importante che tu lo faccia per tutti e 21 i giorni? 

 

Innanzitutto il numero 21 ha una grande importanza dal punto di vista numerologico, su cui non entro in merito ora, ma al di là di questo aspetto, che capisco per qualcuno potrebbe sembrare solo una credenza, l’aspetto molto importante è che per farlo 21 giorni e non solo 3 o 4, sarai costretto a cercare, a scavare dentro di te, trovando una cosa nuova da scrivere ogni giorno. Questo impegno avrà l’effetto di attivare al tuo interno le tue risorse consce e inconsce ai fini della ricerca e recupero di pensieri, emozioni e ricordi importanti. Se sarai davvero determinato, vedrai che durante il giorno ti troverai più volte a pensare: “e oggi che scrivo?”. E la tua mente lavorerà in questa ricerca di aspetti intimi e significativi per te e per la tua vita.

 

Ricordati: ciò che amplifica la potenza dell’esercizio sarà la tua intenzione di essere aperto, onesto e sincero nello scrivere ciò che non hai mai detto e che forse, non avresti mai voluto dire o che magari credevi di non aver mai trovato il coraggio di dire.
Spesso, proprio dietro a ciò che è più difficile, si nascondono i più grandi tesori.

 

Questo non significa che dovrai scrivere solo cose importantissime o difficilissime. E’ normale che ci saranno giorni in cui, per quanto ti sia impegnato, magari non ne verranno in mente di cose così significative. In quel caso, pur di continuare l’esercizio, scrivi anche piccole cose, magari apparentemente meno significative, ma continua a mantenere in vita l’esercizio.

 

Basterà che tu scriva un “non-detto” al giorno per mamma e uno per papà.

 

Spero che ti sia chiaro l’esercizio e se avessi qualsiasi dubbio su come svolgerlo, scrivimi pure qui sotto nei commenti, sarà un piacere per me risponderti.
Una volta fatto, ti sarò molto grato se mi farai sapere come è andata, scrivendomi a info@micheleilari.com.

 

E allora, non mi resta che augurarti BUON ANNO!!!

 

Un abbraccio,
Michele
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Condividi
7

3 pensieri su “[Esercizio trasformativo per il nuovo anno] Buon anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *