L’illusione di amare gli altri più di se stessi

Condividi
7

Quando si pensa di amare gli altri più di se stessi: attenzione.
A un eccesso di amore verso il prossimo, corrisponde sempre un difetto di amore verso se stessi.
La stessa persona che lo manifesta è capace di privare qualcuno di amore – se stessa – a discapito di qualcun’altro.
Manca nel profondo di equanimità, di giustizia. 
Questo squilibrio può accadere solo se al proprio interno è presente un tiranno, un oppressore, una parte fredda senza amore.
Non è possibile amare il prossimo più di se stessi se non con una menzogna, una recita.
Quando vedo persone eccessivamente amorevoli o che sostengono di non provare rabbia o odio,
diffido e attendo il tiranno.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Condividi
7

4 pensieri su “L’illusione di amare gli altri più di se stessi

  1. Buongiorno Michele perfettamente d’accordo. Oggi mi rendo conto di questa verità… e scopro che imparando ad amare me stessa prima di tutto vivo meglio. Grazie per i tuoi scritti spunto sempre di riflessione

  2. Concordo con il tuo pensiero solo in parte: si, credo che chi sia eccessivamente amorevole verso qualcuno nasconda qualcosa. Ma sono convinta che l’amore, quello incondizionato, sia uno stato d’animo e quando provi un simile sentimento sia un arricchimento per te e per l’altro. Sotto ogni punto di vista. A presto

    1. Ciao Manuela, ben ritrovata anche qui e scusami per il ritardo nella risposta!
      Credo di capire quello che vuoi dire, e sono pienamente d’accordo con te che l’amore incondizionato è uno stato d’animo, è uno stato interiore.
      Le domande da porci a questo punto potrebbero essere: come si può entrare nell’amore incondizionato?
      Come accedere a quello stato?
      E sono proprio le risposte a queste domande quelle che da tempo, ogni religione, ogni scuola esoterica hanno cercato di trovare.
      E’ possibile entrare nello stato dell’amore incondizionato trascurando se stessi e non amandosi?
      E’ possibile amare incondizionatamente non amando se stessi o amando l’altro più di se stessi?
      Quando si ama incondizionatamente l’altro si dice sempre di sì? (domanda che porta a differenziare il piano dei comportamenti dal piano dello stato interiore)
      E’ possibile amare incondizionatamente e dire di no?
      Perché se l’amore incondizionato è qualcosa che sta su un altro piano e non ha a che fare con il dare o non dare (sono d’accordo su questo) questo vuol dire, che si può dire di no all’altro, pur amandolo incondizionatamente, perché le due cose, avvengono appunto su piani diversi.

      Questo sopra, è un breve testo conciso, anche provocatorio che ho scritto con lo scopo di andare a toccare un punto specifico. Successivamente poi ne ho scritto un’altro, un po’ più esplicativo, in risposta e con lo scopo di fare un po’ più chiarezza (dovrebbe arrivarti prossimamente via email, ma intanto te lo anticipo qui) .
      Se ti va di leggerlo, fammi sapere cosa ne pensi, questo il link: http://www.micheleilari.com/2017/07/lillusione-amare-gli-altri-piu-alcune-precisazioni-approfondimenti.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *