Strano, emozionato, grato

Condividi
7

Strano, emozionato, grato. Un onore e impegno che mi auguro di onorare al meglio.
Di che si tratta?
Proprio un paio di giorni fa ho ricevuto una notizia.

Si tratta di un grande onore, una soddisfazione e un grande riconoscimento per quello che faccio e mi impegno a portare alle persone. Ne sono grato e so che mi farà anche tanto strano essere lì.
Lì dove? 
Si tratta della partecipazione al Convegno Internazionale di ricerche Parapsichiche e Bionergetiche più importante in Italia che si svolge da 25 anni a questa parte.
Un convegno che raccoglie un migliaio e forse anche più di persone.
Per me quel convegno ha un significato molto particolare. Mi ha arricchito, emozionato e ispirato tante volte.
Credo di aver partecipato almeno a una quindicina di edizioni, quasi ogni anno da quando l’ho scoperto.
La prima volta fu quando avevo 18 anni quando quel convegno si svolgeva a Bellaria (Rimini). 

Su quel palco ci sono stati personaggi che mi hanno dato davvero tanto.
Per fare alcuni nomi, i primi che mi vengono: Raymond Moody, il più grande esperto di pre-morte al mondo, medico, psicologo e psichiatra, Igor Sibaldi un grande difficile da definire tanto è originale, creativo e profondo, Salvatore Brizzi, anche lui mi ha dato tantissimo (ci sarà anche a questa edizione), Claudia Rainville (fondatrice della Metamedicina®), Anne Givaudan (grande esperta di viaggi astrali), Nader Butto, un medico israeliano con delle capacità incredibili, Fabio Marchesi, ingegnere e ricercatore indipendente, Vittorio Marchi, fisico, Dan Winter, guaritori, medium e monaci da ogni parte del mondo, scienziati e medici che hanno osato andare oltre ciò che viene comunemente proposto nelle accademie.
Molti nomi per me significativi che sono stati lì mi affiorano in testa.
Se solo mi fermo un attimo, ne giungono altri…Selene Calloni Williams, Swami Kriyananda, Axel Rudin, Gray Quinn, Roy Martina e non solo…
Tanti grandi sono passati di lì e ognuno mi ha dato, trasmesso qualcosa di importante contribuendo a quella che è stata la mia crescita.

Ebbene a questa edizione ci sarò anch’io con il mio intervento: “Il potere trasformativo della comunicazione integrale
Sarà strano.
Strano, emozionato, grato. Un onore e un impegno che mi auguro di onorare al meglio.

I relatori: http://www.convegno-parapsi.com/relatori.htm
Il programma: http://www.convegno-parapsi.com/programma.htm

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Condividi
7

2 pensieri su “Strano, emozionato, grato

  1. un’occasione preziosa per affinare le proprie capacità di pensiero e spostarsi sui concetti della verità, un’occasione per fare evolvere i propri talenti e le proprie intuizioni.

Rispondi a Michele Ilari Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *